Nato a El Salvador sul finire dello scorso secolo, inizia la sua carriera in una catena alberghiera di lusso dove muove i primi passi come cameriere di sala per poi intraprendere una gavetta molto meticolosa che lo ha portato fino a noi come BAR MANAGER.

Curioso ed estroverso Rodrigo partecipa a tutti i corsi di formazione possibili nel suo Paese: dal servizio di sala alla ristorazione passando per la cucina fino al fatidico giorno in cui assiste alla preparazione spettacolare del CUCARACHA COCKTAIL (Versare in uno short la Kahlua, aggiungere lentamente su di un cucchiaino capovolto la tequila formando uno strato superiore. Dare fuoco alla Tequila in alto. Quando la fiamma si spegne, bere rapidamente con una cannuccia). Vedere maneggiare un liquido in fiamme da un contenitore all’altro con maestria e sicurezza ha avuto per lui l’effetto della rivelazione religiosa: il suo destino era quello, sarebbe dovuto diventare un mixologist.

Naturalmente curioso e ambizioso, intravede una possibilità di crescita in Italia e non esita a trasferirsi dall’altra parte del globo. Coraggioso il ragazzo! A Roma si ambienta subito e continua la sua formazione seguendo corsi di caffetteria professionale e sull’arte della miscelazione: i cocktail diventeranno la sua vera passione. Attento alle tendenze e alle richieste dei clienti che riceveva mentre muoveva i suoi primi passi dietro al bancone del bar (il nostro!) crea dal 2016 le nostre drink list senza mai dimenticare delle proposte originali e fantasiose come ad esempio LOS VITELLONES il cocktail ideato da Rodrigo per il nostro celebre Venerdì messicano: base tequila e mezcal, lime, sciroppo al peperoncino fatto in casa e ginger beer…sorseggiare ad occhi chiusi immaginando di essere sulla spiaggia di Tulum…e il gioco è fatto!

QUAL E’ IL PUNTO FORTE DE “I VITELLONI”? Gli chiediamo e lui risponde senza tentennamenti “La reale scelta accurata dei prodotti di qualità, le materie prime sono di altissimo livello, dall’apertura ad oggi abbiamo sempre di più alzato l’asticella! C’è uno studio accurato sulla composizione di ogni singolo prodotto che varca la soglia della nostra porta!”

COME VEDI “I VITELLONI” NEL 2030? “Il brand ha enormi potenzialità, il mio sogno è quello di vedere altri Ristoranti I VITELLONI in giro per l’Italia e chissà…magari all’estero! Davvero può diventare il punto di incontro per chi desidera mangiare e bere realmente bene.”

Molto presto Rodrigo sarà l’artefice del nostro primo food pairing abbinando di fatto alcune nostre pietanze con i suoi migliori cocktail anzi…ci anticipa già che per la nostra bistecca fiorentina immagina un abbinamento con un cocktail a base di vino rosso, lime, una punta di sciroppo e top di soda. Non vediamo l’ora di provarlo!

Condividi:

Lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *