Mezze maniche al Ragù Bianco e Aneto: la ricetta de I Vitelloni

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...Loading...
Mezze maniche al Ragù Bianco
  • Porzione per
    5 persone
  • Tempo di preparazione
    20 Minuti
  • tempo di cottura
    1 Ora
  • Tempo totale
    1 Ora 20 Minuti

Ingredientiper 5 persone

  • 500 gr Mezze Maniche
  • 700 gr Tritato misto (Manzo e Suino)
  • 60 gr Sedano
  • 60 gr Cipolla
  • 60 gr Carota
  • 2 foglie Alloro
  • 1 rametto Rosmarino
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • q.b. Olio EVO
  • 1 rametto Aneto
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Se siete alla ricerca di una ricetta che possa farvi far colpo sui vostri ospiti, ne abbiamo una che fa per voi! Dimenticate il classico Ragù alla Bolognese, oggi vi sveleremo la ricetta di uno dei nostri piatti forti, sempre apprezzato dai nostri commensali: parliamo delle Mezze maniche al Ragù Bianco e Aneto, e questa ricetta è pronta per essere inserita fra i vostri assi nella manica!

Aneto: la pianta indiana perfetta per il Ragù Bianco

Forse non avete mai sentito parlare di questa particolare pianta, molto simile al finocchio selvatico, ma state certi che quando la proverete non smetterete più di utilizzarla! Abbiamo scelto questa spezia per il nostro Ragù Bianco perché ha un sapore molto aromatico, fresco quasi come la menta o l’anice, ma dal retrogusto leggermente piccante. Potete immaginare come riesca a sposarsi perfettamente con questa versione del ragù, anche perché sono diverse le sue proprietà benefiche. Ad esempio, è la spezia giusta per le sue proprietà diuretiche e depurative, o ancora una grande alleata per curare l’insonnia e aiutare la digestione.

Adesso che sappiamo qualcosa in più sulla star del piatto, non ci resta che alzare le maniche e metterci ai fornelli!

Istruzioni

  1. A fiamma bassa scaldate in un tegame l'Olio EVO insieme alla cipolla, sedano e carota tritati finemente, facendo appassire per bene il tutto.
  2. A questo punto aggiungete il tritato di carne insieme al rametto di rosmarino (lasciato intero) e l'aneto tagliato finemente. Mescolate per bene, così che il ragù si amalgami per bene con il soffritto, e aggiungete il mezzo bicchiere di vino bianco. Aggiustate di sale e pepe.
  3. Una volta evaporato il vino, togliete il rametto di rosmarino e le foglie d'alloro e aggiungete un mestolo di acqua. A questo punto lasciate cucinare per circa un'ora, aggiungendo di tanto in tanto un po' d'acqua e stando attenti a non far asciugare troppo il ragù.
  4. Una volta vicini alla cottura del ragù, in una pentola capiente fate scaldare l'acqua salata per la pasta che, una volta giunta a bollore, verrà fatta cuocere al dente.
  5. Una volta pronta la pasta, scolatela e aggiungetela al ragù, mescolando per bene. Servite il piatto ancora caldo!

Se volete abbellire il vostro piatto, servitelo pure con una piccola crosta di Parmigiano: basta versarne un cucchiaio su un foglio di carta da forno e cuocerlo al microonde per 1 minuto!

Condividi:

Lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *